Nectar Hex Vaporizzatore (Kit Base)

NECTAR HEX VAPORIZZATORE (KIT BASE)

199,00
4.82 su 5

(40)


100 disponibili

Nectar Platinum Vaporizzatore

NECTAR PLATINUM VAPORIZZATORE

136,23
4.58 su 5

(375)


63 disponibili

Nectar V2 Vaporizzatore

NECTAR V2 VAPORIZZATORE

85,14
4.19 su 5

(426)


26 disponibili

Nectar Gold Vaporizzatore

NECTAR GOLD VAPORIZZATORE

102,17
4.35 su 5

(512)


80 disponibili

Che cos’è un vaporizzatore erba secche?

Un vaporizzatore-erba secche è un dispositivo che utilizza il calore per vaporizzare le erbe secche invece di bruciarle, creando così un vapore, da cui possono essere estratti e goduti gli effetti del sapore, dell’aroma e dell’aromaterapia dell’erba secca. Con uno svapo di erbe asciutte sperimenterai sapori più intricati di quanto faresti con la combustione (metodi di fumo). Questa alternativa al fumo ti consente di raccogliere i benefici della cannabis senza inalare i fumi dannosi e cancerogeni associati a metodi di fumo tradizionali. Quando si utilizza un vaporizzatore a erba secca, gli effetti dovrebbero essere visibili entro 2-10 minuti e dovrebbero durare per 1-3 ore. I vaporizzatori di erbe secche sono rinomati per essere più efficienti alle erbe rispetto al metodo convenzionale di fumare, il che significa che 1 g di fiore di erbe secco durerà più a lungo in un vaporizzatore di erbe secche di quanto farebbe rispetto al fumo.

Come funzionano i vaporizzatore erba secche?

Un vaporizzatore erba secche è costituito da 3 componenti principali: la batteria, la camera di riscaldamento / erbe e il bocchino. Per usare un vaporizzatore a erba secca, posizioneresti le erbe di terra nella camera del vaporizzatore (che è anche conosciuta come un forno) e una volta che l’erba secca è accesa e la temperatura selezionata, l’erba viene riscaldata e vaporizzata. Il vapore passa attraverso il sentiero e nel bocchino dove verrà quindi inalato. Dopo un determinato periodo di tempo, l’erba viene esaurita e l’utente apre la camera del vaporizzatore di erbe secche e lo svuota.

Come capire se l’erba è usata (finita) in uno svapo di erba secca?

Sarai in grado di dire quando la tua erba ha raggiunto la fine del ciclo nel vaporizzatore erba secche tramite una serie di segni. Il segno principale per quando le tue erbe secche sono state completamente utilizzate o usate sarà quando si sono scoloriti e diventano marrone scuro/nero. Noterai anche quando il tuo svapo di erbe secca deve essere ricoperta da nuove erbe quando inizia a perdere il suo sapore e la quantità di vapore diminuisce in modo significativo.

Posso riutilizzare il fiore vape o devo semplicemente buttarlo via?

Una volta che la tua erba ha raggiunto la fine del suo ciclo nel vaporizzatore di erbe secche, puoi smaltirla o riutilizzarla in edibili. Dal momento che l’erba è stata riscaldata nella camera, ora è ora attivata e può essere utilizzata per altri scopi come i commestibili – questa forma di erba usata è anche conosciuta come ABV (già bocciolo vape). Quindi puoi raccogliere tutto il tuo ABV dal tuo svapo di erbe secca in un barattolo e salvarlo per un lotto di edibili o puoi semplicemente buttarlo fuori nella tua spazzatura come faresti con qualsiasi altra cosa.

Quanto sono sani vaporizzatore erba secche?

Non ci sono impatti negativi sulla salute quando si utilizza un vaporizzatore erba secche di buona qualità che è stato prodotto con materiali premium ed evita materiali come la plastica che possono essere tossici. La maggior parte dei vapori di erbe secchi di qualità hanno un controllo preciso della temperatura, il che significa che le erbe sono riscaldate a una temperatura esatta per rilasciare i loro ingredienti attivi. Ciò evita di bruciare (combustione), e quindi non verranno rilasciate tossine, rendendo il vapore sano. Inoltre, è importante per il bene della salute e del benessere degli utenti che il vaporizzatore di erbe asciutte utilizzato utilizza un flusso d’aria isolato, poiché senza di essa finisci per respirare nell’aria che ha attraversato tutta l’elettronica interna del vaporizzatore inalazione potenziale toxics.

I vaporizzatore erba secche sono un buon sostituto per il fumo?

I vaporizzatore erba secche sono grandi, se non il massimo sostituto per il fumo! I vapi a base di erbe secche non sono solo convenienti e discreti, ma sono anche molto più sani del fumo tradizionale e puoi anche godere di più potenza e sapore quando usi un vaporizzatore di erbe secche. Il fumo (tramite qualsiasi metodo, ad esempio articolazioni, bong, ecc.) Non sono solo usati con tabacco per mantenere in fiamme le erbe ma non bruciano tutti attraverso la combustione che espone i polmoni e la gola a catrame e tossine dannose che possono portare al cancro ai polmoni e alle vie aeree superiori cancro. D’altra parte, i vaporizzatori di erbe secche lavorano con il vapore che è più sano per te, fornendo un’ottima alternativa.

I vaporizzatore erba secche sono al sicuro?

Non solo i vaporizzatore erba secche sono al sicuro, ma in realtà hanno un’enorme quantità di salute e altri benefici rispetto ad altri modi di consumare erba secca. Come accennato in precedenza, i vaporizzatori di erbe secche ti consentono di goderti gli ingredienti attivi in ​​erba secca senza nessuna delle tossine dannose rilasciate dalla combustione.

Tuttavia, questo non si applica a tutti i vaporizzatore erba secche … fai attenzione a non acquistare vaporizzatori a basso contenuto di erbe secche in quanto spesso saranno realizzati con materiali di bassa qualità che portano un sacco di rischi per la salute insieme ad esso. I vaporizzatori di erbe secche a buon mercato sono spesso realizzati in plastica che possono esporre a tossine che sono state trovate cancerose.

Invece, dovresti mirare ad acquistare vaporizzatori di erbe secche realizzate con materiali di buona qualità, preferibilmente privi di plastica e che offrono anche flusso d’aria isolato.

Assicurati anche di acquistare da un fornitore verificato, un buon modo per assicurarti che sia una buona scelta è controllare le testimonianze e le recensioni.

Cosa significa se un vaporizzatore a erba secca ha un flusso d’aria isolato?

Quando un vaporizzatore erba a secco ha un flusso d’aria isolato, significa che consente all’utente di estrarre aria fresca che è completamente isolata dalla batteria e da altri componenti elettrici. Ciò significa che l’assunzione evita qualsiasi potenziale tossico e ti fornisce anche un sapore migliorato e migliore. I fori di sfiato specifici nel vaporizzatore di erbe secche significano che non si finisce per inalare tossine pericolose prodotte da componenti elettrici e altri.

I vaporizzatore erba asciutti odorano?

La risposta breve a questo è che gli stessi vaporizzatore erba secche non odorano come tali, ma le erbe che usi possono omettere un odore. Tuttavia, i vaporizzatori di erbe secche producono molto meno odore rispetto ad altri metodi di consumo di erbe secche. L’odore dipende da quanto sia pungente la tua erba che stai usando nel tuo vaporizzatore di erbe secche. L’odore prodotto quando si utilizza un vaporizzatore di erbe secche è solo una frazione rispetto a quanto sia potente fumo. Quindi, per riassumere, i vaporizzatori di erbe secche possono annusare, tuttavia producono la minima quantità di odore rispetto ad altri metodi come il fumo, i bong ecc.

I vaporizzatore erba secche riducono il consumo di erbe?

Molte persone scoprono che il loro consumo di erbe diminuisce drasticamente dopo essere passati a un vaporizzatore di erbe secche. Questo perché con un vaporizzatore erba secche puoi ridurre in modo costante e gestitamente lentamente il dosaggio verso il basso, tenendo traccia di quanto usi per sessione. Un altro motivo per cui molte persone riducono il loro utilizzo è perché sentono gli effetti della cannabis molto più forti con un vaporizzatore di erbe secche rispetto a quando usano altri metodi come il fumo, quindi richiedono meno erbe del solito per sentire gli effetti necessari.

I vaporizzatore erba secche sono portatili?

SÌ! Questo è un enorme punto di forza di vaporizzatore erba secche in quanto sono incredibilmente convenienti. Non solo sono portatili di erbe secche ma sono anche discrete. Molte persone scelgono di acquistare vaporizzatori portatili perché possono essere facilmente nascosti in una tasca o in una borsa quando non sono in uso.

Qual è la differenza tra la conduzione e il riscaldamento della convezione nei vaporizzatore erba secche?

I vaporizzatore erba secche convezione riscaldano indirettamente il contenuto della camera con un flusso forzato di aria calda fino a quando non viene rilasciato il vapore. I vapori di erbe secchi conduttore usano il calore diretto per vaporizzare il materiale: una superficie riscaldata, ma non una fiamma, tocca in realtà l’erba o l’estratto per creare vapore.

La più grande differenza tra convezione e conduzione è il posizionamento del materiale.

Qual è la temperatura migliore per usare il mio vaporizzatore a erbe secca?

I nostri vaporizzatore erba secche hanno una vasta gamma di temperature, a partire da 0 ° C fino a 240 ° C. Ti consigliamo di svapo le tue erbe secche ovunque tra 160 ° e 220 ° C. Non c’è temperatura “”perfetta”” da utilizzare ogni volta, poiché tutte le erbe sono diverse e richiedono temperature diverse, alla fine tutto si riduce alle preferenze personali.

Qual è il miglior materiale per un forno a vapori di erbe secco?

I materiali migliori e più comuni utilizzati per i forni a vapori di erbe secchi sono acciaio e ceramica. Entrambi hanno i loro vantaggi e svantaggi, i forni in acciaio in ceramica e inossidabile offrono entrambi i migliori risultati e non sono reattivi. Entrambi i materiali aiutano il tuo vaporizzatore di erbe secche a fornire un sapore forte e puro.

Quanto dovrebbe essere grande il forno di un vaporizzatore a erba secca?

La risposta a questa domanda varierà a seconda di ciò che desideri usare il tuo vaporizzatore erba secche, ad esempio se si prevede di microdosio, un piccolo forno sarebbe meglio, tuttavia se vuoi ottenere enormi nuvole di vapore e di solito usa molto molto di erbe subito, quindi un forno più grande sarebbe il migliore per te. Fortunatamente per voi ragazzi, i nostri vaporizzatori di erbe secche hanno forni che sono appena tramite. Sono abbastanza piccoli da permetterti di microdosio se è quello che prevedi di fare, ma anche abbastanza grandi da adattarsi a una bella ciotola completa per una sessione all’interno.

Qual è il miglior materiale per un vaporizzatore di erbe secche da cui essere realizzato?

Quando si sceglie uno svapo di erbe secche è meglio seguirne uno che è privo di plastica, per un paio di motivi. Le materie plastiche, siano esse libere o meno BPA, contengono sostanze chimiche tossiche che possono causare danni se sono trapelate. Quando la plastica è stressata attraverso il calore, che è esattamente ciò che accade nei vaporizzatori di erbe secche, c’è una possibilità molto più elevata che queste sostanze chimiche tossiche che perdono, quindi quando si usano un vaporizzatore di erbe secche di plastica è inevitabile che una quantità di tossine venga inalata insieme a La tua erba vapore.

Per questo motivo, abbiamo assicurato che tutti i nostri vaporizzatori di erbe secche sono realizzate in metallo, in alluminio per essere più specifici, il che non è solo più sicuro della plastica ma anche più durevole. Quindi, con il nostro alluminio, vaporizzatori di erbe secche senza plastica, sarai al sicuro e ti goderai il tuo vaporizzatore per molto più tempo di quanto faresti con gli altri.

Quante volte dovresti pulire il tuo vaporizzatore erba secche?

Questo dipende interamente dalla frequenza con cui usi il tuo vaporizzatore erba secche. Se sei un utente frequente, ti consigliamo di pulire il vaporizzatore a erbe secche almeno una volta alla settimana. Se non usi troppo spesso il tuo vaporizzatore di erbe secche, ti consigliamo di pulirlo almeno una o due volte al mese.

Come pulire il tuo vaporizzatore erba secche?

Ci sono 2 modi per pulire il vaporizzatore di erbe secche, puoi dargli una pulizia rapida o puoi pulirla ampiamente. La pulizia rapida può essere eseguita alla fine di ogni sessione che hai con il tuo vaporizzatore di erbe secche o ogni tanto – è solo un metodo di pulizia semplificato che può essere utilizzato più frequentemente. Tuttavia, la pulizia più ampia dovrebbe essere eseguita almeno una volta alla settimana o almeno una volta al mese a seconda dell’uso.

Per dare una pulizia rapida all’erba secca, dovresti usare un tampone di cotone, immergerlo in un po ‘di ISO (alcool isopropilico) e strofinarlo accuratamente su tutta la camera di riscaldamento e lo schermo per raccogliere ed eliminare qualsiasi accumulo o resina. Fallo finché non appare chiaro e pulito.

Per pulire il vaporizzatore di erbe secche più ampiamente ti consigliamo di allontanarti il ​​vaporizzatore di erbe secche e immergere i singoli componenti in ISO, più a lungo lasci i componenti per immergere più facilmente saranno pulire. Ti suggeriamo di lasciare i componenti per immergersi durante la notte, in questo modo il giorno successivo tutto ciò che devi fare è dare loro un risciacquo sott’acqua e lasciarli asciugare correttamente.

Assicurati di non immergersi o pulire alcun componente elettrico dal tuo vaporizzatore di erbe secche poiché verranno danneggiati.

Qual è la resina che si accumula nel mio vaporizzatore erba secche?

Vedi un accumulo scuro e appiccicoso di qualcosa che dall’aspetto catrame nel tuo vaporizzatore di erbe secche? Bene, se lo fai, non ti preoccupare, questo è completamente normale! Questa roba si chiama resina, nota anche come bonifica ed erbacce. Puoi prevenire questo accumulo pulendo regolarmente il vaporizzatore di erbe secche, tuttavia, ad alcuni piace salvarlo per tamponi.

Se vuoi sbarazzarti della resina, segui le istruzioni sopra, richiederà sicuramente un ammollo extra lungo per eliminare. Altrimenti, puoi raschiare il più possibile e tamponarlo in un impianto o vaporizzazione usando il tuo cuscinetto di concentrato se il vaporizzatore di erbe a secco supporta i concentrati. Quindi immergilo e puliscilo una volta raccolto la quantità desiderata.

Quali sono i migliori accessori per un vaporizzatore di erbe secche?

Ci sono un sacco di accessori tra cui puoi scegliere per il tuo vaporizzatore di erbe secche. Uno che ti consigliamo vivamente di provare è il gorgogliatore d’acqua di vetro. Questo renderà la tua esperienza di svapo di erbe secche ancora più fluida, chi avrebbe creduto che fosse anche possibile? Ma fidati di noi, lo è sicuramente.

Ti consigliamo anche di fare scorta di filtri extra per il tuo svapo di erbe secche poiché non si sa mai quando avrai bisogno di un sostituto, sono sempre bene da avere. Così sono i cuscinetti concentrati, questi sono incredibili in quanto ti consentono di vaporizzarsi anche nel tuo vaporizzatore di erbe secche!

Ci sono così tanti altri accessori che sono fantastici da aggiungere alla tua collezione di vaporizzatori di erbe secche, quindi sicuramente dai un’occhiata, dalle batterie alle smerigliatrici e altro ancora.

Quante volte devo cambiare i filtri sul mio vaporizzatore di erbe secche?

I filtri hanno una durata di una vita fino a un anno, tuttavia ciò può variare a seconda della frequenza e di quanto bene si pulisca il filtro e il vaporizzatore di erbe secche. Se il filtro è estremamente costruito con la resina, ridurrà la quantità di aria che passa, riducendo quindi la qualità delle sessioni di vaporizzatore di erbe secche. Ti consigliamo di provare a pulire accuratamente il filtro e, se è ancora intasato, dovresti sostituirlo. È importante mantenere il filtro pulito e libero da qualsiasi accumulo in quanto ciò avrà un grande impatto sulla qualità del vapore del vaporizzatore di erbe secche.

Cosa puoi mettere in uno svapo di erbe secche?

Puoi mettere qualsiasi erba secca nel tuo vaporizzatore erba secche. Finché è correttamente essiccato, sentiti libero di sperimentare altre erbe secche – come lavanda, eucalipto, basilico, loto blu e molto altro!

Come usare un vaporizzatore erba secche?

Il processo per utilizzare un vaporizzatore di erbe secche è incredibilmente semplice, il che è uno degli enormi vantaggi e attrazioni di questo particolare dispositivo. Tutto quello che devi fare è macinare l’erba secca di scelta, posizionarla nella camera di riscaldamento / forno del vaporizzatore di erbe secche, chiudere la camera e posizionare il coperchio / bocchino, quindi accendere semplicemente il vaporizzatore di erbe secche, consentire si riscalda e vapori!

Come mettere in valigia una penna per vaporizzatore erba secche

Il modo in cui fai le valigie nel vapori di erbe secco è molto importante in quanto ha un impatto sulla qualità della sessione di vaporizzazione. Evita di imballare le erbe nel vaporizzatore di erbe secche troppo strettamente poiché ciò limiterà il flusso d’aria che attraverserà la camera. Dovresti invece versare le erbe e colpirle delicatamente – questo li aiuterà a riscaldare uniformemente, il che massimizzerà l’efficienza e le farà durare più a lungo.

I vaporizzatori di erbe secche funzionano meglio quando sono circa metà. Questo non significa che userai più erbe. In effetti, più erbe durano più a lungo e ricorda che non devi finire la ciotola in una sessione.

Contrariamente alle erbe bruciate alle ceneri (quando si usano le carte), un vaporizzatore di erbe asciutte riscalda le erbe e rilascia gradualmente i loro composti, quindi sei in grado di mettere giù l’erba secca e tornare nella stessa ciotola in un secondo momento.

Per quanto tempo l’erba dura in un vaporizzatore erba secche?

Di solito, una ciotola può durare tra i cinque e i quindici minuti, tuttavia dipende dalla qualità dell’erba secca, dall’impostazione della temperatura che stai usando e dalle tue preferenze in termini di gusto e sapore. Ci vorranno alcuni esperimenti per capire quanto dura ogni ciotola e molto probabilmente varierà da diverse varietà di erbe secca che stai usando.

Per saperne di più sul perché la temperatura è importante quando si svafano le erbe asciutte controlla questo articolo qui.

© 2024 Nectar Medical Vapes | Tutti i diritti riservati

Il tuo carrello